29.BI.MU. 2014

PAD. 11 STAND E44

Dal 30 Settembre al 4 Ottobre 2014 – Macchine utensili a deformazione e asportazione, robot, automazione, tecnologie ausiliarie.
http://www.bimu.it

a

SOLUZIONI INNOVATIVE CHE FANNO LA DIFFERENZA, VISI Release 21

La nuova Release 21 di VISI offre agli utilizzatori varie novità e spunti tecnologici interessanti ma il live motiv resta quello di sempre: Offrire Soluzioni, non solo nuove opzioni che ottimizzano e gestiscono l’intero processo tecnologico.  La nuova Release crea ancora più integrazione e comunicazione tra i vari ambienti CAD e CAM con soluzioni automatizzate che servono ad ottimizzare e gestire l’intero processo tecnologico in maniera lineare ed intelligente.

Rel21_0Gestione delle interfacce, chi ben inizia è a metà dell’opera
La nuova gestione delle interfacce non è più solamente un’importazione della matematica ma permettere di avere un’anteprima del formato CAD nativo prima dell’importazione ed inoltre, i dati tecnologici delle parti sono disponibili fin da subito. Questi dati sono fondamentali per una futura della gestione avanzamento dello stampo dove è possibile controllare e analizzare le varie fasi di costruzione dello stampo, dall’acquisto del materiale alla gestione delle macchine in officina.

RE21_6La simulazione avanzata della formatura della lamiera
Un automatismo trasferisce le matematiche ad un simulatore di processo nell’ambito degli stampi lamiera. Questa soluzione è composta da programmi verticalizzati integrati in ambiente VISI che “parlano” in modo veloce e rapido con Stampack©, la soluzione per la simulazione avanzata della formatura della lamiera.

 

Stampo multimpronteStampi multimpronte, uno= dieci=cento
Nel CAD si introduce un concetto nuovo, quello delle “istanze” per la progettazione degli stampi multimpronte. Con questa nuova gestione è possibile effettuare le modifiche su una singola istanza (o figura) e propagarle a tutte le figure dello stampo mantenendo sempre sia una visione del particolare che una visione globale del progetto. La nuova gestione è applicabile anche alla progettazione degli elettrodi con notevole ottimizzazione del tempo di progettazione mantenendo però la completezza che ci distingue.

Rel21_2Costruzioni di superfici
queste soluzioni agevolano la costruzione di superfici di fuori figura sia nell’ambito degli stampi plastica che lamiera perché è essenziale essere rapidi, precisi e innovativi.

 

 

Simulazione movimento stampoIl movimento dello stampo durante l’intero ciclo di stampaggio
Il progetto di simulazione cinematica dello stampo è iniziato con la Release Visi 20, ed è stato ampliamente esteso per la Release 21 per offrire ora la simulazione dell’assemblato completo dello stampo tenendo conto di varie forze come ad esempio l’effetto delle molle e delle spinte nonché la simulazione delle interazioni di parti complesse che vengono a contatto con lo stampo e trasmettono il movimento. In questo modo è possibile controllare tutta la movimentazione dello stampo.
Il sistema produce ora anche un filmato che potrà essere utilizzato dal costruttore di stampi per presentare la cinematica stampo definitivo ai loro clienti.

Interazione CAD CAMAutomatizzazione delle features: dal CAM al CAD in modo bidirezionale
L’automatizzazione completa delle features permette di modificare i dati CAD in ambiente CAM, quindi ora è possibile modificare parametri geometrici come le dimensioni o le tolleranze delle varie feature, direttamente dall’ambiente di lavoro con rapidità e correttezza.

 

La simulazione di un file ISO per garantire controllo e sicurezza
La Release 21 introduce un simulatore di nuova generazione capace di simulare sia il file risultante dal CAM (coordinate X,Y) che il file ISO in uscita del post processor per avere una percezione più “vicina”all’ambiente di lavoro in macchina. La sicurezza è  incrementa e si garantiscono ulteriori controlli senza avere fermi macchina.

Le nuove lavorazioni finitura, andare oltre il tempo e la complessità
Nella Release 21 sono presenti nuove lavorazioni ottimizzate dedicate alla finitura 3D. Le nuove lavorazioni permettono di lavorare il pezzo in maniera più rapida anche quando presenta una notevole complessità.